News

Equitalia, sanatoria per cartelle e "multe"

fac-simile-cartella-11

A seguito dell'entrata in vigore della Legge di Stabilità 2014, i contribuenti che siano destinatari di cartelle esattoriali, multe e bolli auto scaduti, possono provvedere a sanare il pagamento senza versare gli interessi moratori ad Equitalia.

 

CHE COS'E' UNA CARTELLA DI PAGAMENTO

La cartella di pagamento è il documento che Equitalia invia ai cittadini su incarico dell'ente creditore in cui sono riportate tutte le informazioni utili, tra cui l'ente che richiede il pagamento, il nominativo del debitore, la somma da versare, le procedure che Equitalia attiverà in caso di mancato pagamento nel termine dei 60 giorni. Nella cartella si trovano, inoltre, il dettaglio degli interessi, delle sanzioni e di tutte le altre spese, le indicazioni di come e dove pagare, presentare ricorso o richiedere una rateazione.

QUALI PAGAMENTI POSSONO ESSERE SANATI

Rientrano nel provvedimento le entrate erariali, come versamenti Irpef e Iva.
Limitatamente agli interessi di mora, anche entrate non erariali, come il bollo auto e le sanzioni derivanti dalla violazione del Codice della Strada elevate da Comuni e Prefetture.
È bene evidenziare che l'agevolazione riguarda le cartelle e avvisi di accertamento esecutivi emessi per tributi di competenza delle Agenzie fiscali (Agenzia delle Entrate, del Demanio, del Territorio, delle Dogane e dei Monopoli), Uffici statali (per esempio Ministeri e Prefetture) ed Enti locali (Regioni, Province e Comuni), affidati ad Equitalia entro il 31 ottobre 2013.

QUALI PAGAMENTI NON POSSONO ESSERE SANATI

Restano escluse da tale possibilità le somme dovute per effetto di sentenze di condanna della Corte dei Conti, i contributi richiesti dagli enti previdenziali (Inps e Inail), i tributi locali non riscossi da Equitalia e le richieste di pagamento provenienti da enti non compresi nell'elenco consultabile sul sito internet della società.

COME CAPIRE SE I TRIBUTI SONO SANABILI

Verificare il tipo di atto nonché la data di affidamento per la riscossione nell'estratto di ruolo, che si può chiedere direttamente ad Equitalia.

COME FUNZIONA

Per tutte le cartelle/avvisi che rientrano nell'agevolazione, il contribuente non dovrà pagare gli interessi di mora, che maturano dalla data di notifica della cartella in caso di mancato pagamento delle somme entro i 60 giorni previsti.
Inoltre, per le cartelle emesse per conto dell'Agenzia delle Entrate, e quindi riferite a entrate erariali, non si paga anche il tributo relativo agli interessi per ritardata iscrizione a ruolo, indicati nella cartella di pagamento e nell'estratto di ruolo.

MODALITA' DI PAGAMENTO

Se si rientra nell'agevolazione, il contribuente dovrà pagare quanto dovuto in un'unica soluzione entro il 28 febbraio 2014.
Fino al 15 marzo resta sospesa la riscossione dei debiti interessati alla definizione agevolata. Conseguentemente, Equitalia invierà entro il 30 giugno mediante posta ordinaria una comunicazione di avvenuta estinzione del debito ai contribuenti che avranno pagato nei termini previsti.
Il pagamento potrà essere effettuato in tutti gli sportelli di Equitalia, negli uffici postali tramite bollettino F35, indicando tassativamente nel campo "Eseguito da" la dicitura "Definizione Ruoli - L.S. 2014".

PROROGA TERMINE DI PAGAMENTO

Il versamento per la definizione agevolata deve essere effettuato in un'unica soluzione entro il 31 maggio 2014 (il termine originario del 28 febbraio 2014 previsto dalla legge n. 147/2013 è stato posticipato dapprima al 31 marzo 2014 dal decreto legge n. 16/2014 e infine al 31 maggio 2014 dalla legge di conversione n. 68/2014).

SOSPENSIONE

Per consentire il versamento delle somme dovute entro il 31 maggio 2014 e la registrazione delle operazioni, la riscossione dei carichi affidati in riscossione fino al 31 ottobre 2013 resta sospesa fino al 15 giugno 2014. Per il corrispondente periodo sono sospesi i termini di prescrizione.

 

StampaEmail

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.