News

Procedure semplificate per rinnovo della patente di guida

imagesNPHHRH9CIl rinnovo della patente scaduta è un obbligo per tutti gli automobilisti.
Novità principale in tale ambito, a partire dal 9 Gennaio 2014, è stata introdotta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con Decreto Prot. N. 30855 del 10 Dicembre 2013.
Il Decreto disciplina le procedure necessarie affinché i medici autorizzati, le strutture mediche competenti e le commissioni, mediche locali, in sede di rinnovo di validità di una patente di guida, procedano alla trasmissione telematica della comunicazione dei contenuti del certificato medico, della foto e della firma del titolare della patente stessa, nonché alla stampa e alla consegna della ricevuta dell'avvenuta conferma di validità della patente di guida.
Inoltre, lo stesso Decreto, individua le procedure da esperire qualora vi sia esito negativo di rinnovo, oltre che i termini di presentazione della domanda di conferma di validità.

Casi esclusi

Il Decreto stabilisce che non rientrano nel campo applicativo del decreto:
- le domande di conferma di validità presentate prima di quattro mesi dalla data di scadenza della validità della patente stessa;
- i rinnovi contestuali di patente e di formazione di tipo CQC;
- i rinnovi di validità di patente speciale quando è necessario sottoporre il titolare ad esperimento di guida;
- i declassamenti di patente con contestuale conferma di validità.
In questi casi il rinnovo dovrà esser fatto necessariamente presso la Motorizzazione Civile competente.

Come fare e costi

Per il rinnovo della patente in scadenza, è necessario:
· Eseguire un versamento di Euro 9,00 sul Conto Corrente Postale n. 9001, intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri (la Motorizzazione Civile);
· Munirsi di una marca da bollo di Euro 16,00;
· Sottoporsi a visita medica presso una delle unità sanitarie indicate dal Codice della Strada, avendo cura di portare con sé il proprio Codice Fiscale;
· Versare un compenso per la visita medica effettuata;
· Fornire due fotografie formato tessera;
Nel caso ci si rivolga a un'agenzia di pratiche automobilistiche, si dovranno sostenere i relativi costi aggiuntivi.

Verifica preliminare dei requisiti

La verifica di rinnovabilità della patente di guida, attraverso modalità telematica, consente al soggetto accertatore di acquisire preliminarmente le informazioni utili per il rinnovo di validità, inserendo i dati nell'apposita maschera proposta dal sistema informatico, prima di effettuare la visita medica.
I soggetti accertatori ed abilitati dal Codice della Strada alla visita medica sono:
· Medici delle ASL
· Medici del Ministero della Salute
· Medici della Polizia di Stato
· Medici dei Vigili del Fuoco
· Medici militari
· Medici delle Ferrovie dello Stato
· Medici del Ministero del Lavoro

Esito positivo della conferma in via telematica

In caso di esito positivo all'attività preliminare su illustrata, il medico o, se del caso, la commissione medica locale, procedono alla visita medica e, in caso di esito positivo, alla trasmissione dell'estratto dei contenuti della relazione medica.
A tal fine, dal 9 Gennaio 2014, sarà disponibile sul sito www.ilportaledellautomobilista.it la procedura informatica che consentirà l'inserimento dei dati, attraverso apposita maschera conforme alla quale dovranno essere allegate da parte del soggetto accertatore, la fotografia e la firma del titolare di patente (quest'ultima, in tale prima fase applicativa, non è obbligatoria), secondo le dimensioni previste. In più dovranno essere inseriti, sempre dall'accertatore, eventuali prescrizioni mediche per il conducente e adattamenti per il veicolo.
Dovranno essere, infine, inseriti i dati riguardanti gli estremi dell'attestazione di pagamento relativa ai diritti dovuti.

Una volta inseriti i dati richiesti, si procede al completamento dell'operazione di conferma di validità utilizzando l'apposito comando presente sulla maschera.

Concluse positivamente le predette fasi, il sistema informatico genera la ricevuta dell'avvenuta conferma di validità della patente di guida, che è stampata e consegnata immediatamente all'interessato, previa apposizione di firma e timbro del medico che ha effettuato la visita o, se del caso, del presidente della commissione medica locale.
La ricevuta è considerata valida per la circolazione, in attesa della ricezione della nuova patente di guida.

Esito negativo della conferma in via telematica

Qualora vi sia esito negativo della verifica preliminare, vi è l'impossibilità di svolgere le ulteriori operazioni di rinnovo.
Pertanto la conferma di validità deve essere richiesta, da parte dell'interessato, direttamente all'ufficio competente della Motorizzazione Civile, con allegata la stampa della "schermata" generata dal sistema informatico da cui risulta l'impossibilità di procedere al rinnovo secondo la procedura disposta dal Decreto.

Abolizione tagliando adesivo

Attraverso il Decreto si è sancita l'abolizione del tagliando adesivo di rinnovo.
Pertanto, una volta effettuata la visita medica e rilasciato l'attestato di idoneità, valido per 60 giorni in sostituzione della patente scaduta, il Ministero provvederà a stampare una nuova tessera con una nuova foto e recapitarla direttamente a casa dell'automobilista. Si dovranno pagare circa 7,00 Euro alla consegna per le spese postali.

È bene sapere che

Per chi avesse rinnovato la patente prima del dicembre 2013, è possibile ricevere informazioni sullo stato della propria pratica e il rilascio del tagliando chiamando il Numero Verde della Motorizzazione civile: 800-23.23.23.

StampaEmail

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.